< Torna a 2018

La PCAS al Fiertel di Ronse (Belgio) per le reliquie di S. Ermete

Print Pdf

Ronse, Basilica di S. Ermete. Concelebrazione eucaristica di apertura dei festeggiamenti (26/05/2018)

 

Dal 24 al 27 maggio 2018, la PCAS, rappresentata dal Segretario Mons. Pasquale Iacobone, e dalla Dott.ssa Raffaella Giuliani, Ispettore delle Catacombe di Roma, insieme a Mons. Dirk Smet, Consigliere Ecclesiastico dell’Ambasciata del Belgio presso la Santa Sede, si è recata nella cittadina belga di Ronse su invito delle autorità civili, in occasione dei festeggiamenti per il martire romano S. Ermete, le cui reliquie giungono a Ronse nell’860. Fin dal 1089 ca. la popolazione di Ronse porta in processione, in occasione della festa della SS.ma Trinità, le reliquie di S. Ermete, oggetto di una fortissima devozione popolare. Tale processione, che si snoda intorno alla cittadina per circa 30 km, prende il nome di Fiertel, parola di origine germanica (= lat. feretrum).

Quest’anno, la città di Ronse ha deciso di organizzare, in occasione del Fiertel, un convegno internazionale dal titolo Walking with Saints. Protection, devotion and civic identity, International Conference on Intangible Heritage, dal 24 al 26 maggio 2018 (www.walkingwithsaints2018.com), anche in vista di un possibile riconoscimento UNESCO per il Fiertel, come espressione di patrimonio culturale intangibile. Durante il convegno, la dott.ssa Giuliani ha presentato una relazione dal titolo The catacomb and the basilica of St. Hermes. An archaeological introduction, per illustrare le origini del martire e il suo culto a Roma.

Mons. Iacobone ha inoltre colto l’invito a Ronse da parte delle autorità civili, come un’opportunità per proporre ufficialmente alla città di Ronse una sorta di gemellaggio con Roma e la catacomba di S. Ermete, in vista di possibili collaborazioni sul terreno della valorizzazione e della conservazione del monumento romano.

La PCAS al Fiertel di Ronse (Belgio)